Verona.st - Il portale della città di Verona - Italia

Luoghi \ Piazza Brà

Piazza Brà

Piazza Brà

Attraverso le due arcate merlate risalenti al XIV sec., note come “Portoni della Bra”, si accede alla degna cornice di un quadro così suggestivo, Piazza Bra, che, nella sua vastità, circonda l’anfiteatro. Questo grande spazio (il nome “Bra” deriva appunto dal tedesco “breit” = Largo) cominciò ad essere delimitato come Piazza con la costruzione, nella prima metà del ‘500, del Palazzo degli Honorii e si andò, poi, definendo nelle attuali proporzioni nel corso dei secoli, quando furono eretti il Palazzo della Gran Guardia (XVII sec., foto) e Palazzo Barbieri (XIX sec.) e venne lastricato il Listòn (XVIII sec.). Proprio la lastricazione, in marmo rosa della Valpolicella, di questo largo marciapiede, fece sì che Piazza Bra divenisse il luogo di passeggio preferito dai veronesi. A definire l’aspetto odierno della Bra ha contribuito, infine, anche la sistemazione a giardino della parte centrale della Piazza.
L’intera zona venne compresa nelle mura cittadine dalla metà del XII sec. e da allora fu luogo di un grande mercato di legname, fieno e bestiame, fino all’introduzione – nel XVIII sec. – della “Fiera Cavalli”, che – spostata nel 1897 nel primo nucleo dell’Ente Fiera di Verona – continua a costituire tutt’oggi uno dei principali eventi fieristici di Verona.

 

©2006 Verona.st - Tutti i diritti riservati